Cicloturismo

Cicloturismo: una forma di turismo sostenibile

Se state cercando la bicicletta giusta per partire per il vostro viaggio sulle due ruote, allora non potete rinunciare a scegliere con cura il mezzo adatto a voi. Ci sono anche molte valide opzioni da prendere in considerazione tra le mtb usate, ma in generale la cosa importante è pensare a un viaggio che possa rilassarvi e garantirvi un’esperienza unica. Il turismo praticato in bicicletta sta diventando molto diffuso negli ultimi anni ed è una forma di turismo sostenibile molto diversa dal turismo di massa. L’approccio che si ha con l’ambiente, il modo in cui si esplora è radicalmente diverso rispetto ai mezzi a motore, perché la bici permette di assaporare tutti gli istanti. Il turismo sostenibile che viene garantito con la bicicletta, permette di esplorare l’ambiente da un punto di vista naturale ma anche da un punto di vista economico e sociale. In Italia, sono sempre di più le famiglie che scelgono di partire con la bicicletta per un viaggio nella natura e nell’avventura. È chiaro che serviranno una bicicletta giusta, ma anche sarà necessario fissare un itinerario pedalare e poi dirigersi verso una meta, immergendosi dei percorsi utili che non creino dei pericoli e garantiscono la sicurezza.

I diversi tipi di cicloturismo

La scelta della bicicletta giusta da acquistare prima di partire per una vacanza sulle due ruote, è bene anche decidere quale tipo di viaggio si vuole intraprendere. Infatti, è possibile pensare ad un percorso naturalistico che avviene tra i sentieri dei boschi e deve essere fatto magari con una mountain bike. Invece, si può optare per un giro in città e quindi basterebbe utilizzare una bici da passeggio. Se invece si vuole fare un tour itinerante, è bene vedere un po’ tutte le tipologie di percorsi possibili: si deve scegliere una bici in grado di adattarsi alle varie opportunità. È chiaro che un viaggio in bicicletta richiede anche un po’ di competenza da parte dell’assistenza tecnica da mettere in campo. I viaggiatori in bicicletta devono avere con sé tutto quello di cui si ha bisogno e anche i numeri utili, rispetto alle associazioni specialistiche locali. Da non dimenticare i dispositivi di sicurezza come il casco e anche catarifrangenti e accessori da utilizzare durante il percorso. Ad oggi, comprare una bicicletta potrebbe essere anche meno dispendioso del previsto in quanto si può usufruire di un incentivo davvero valido messo in campo dal Ministero dell’Ambiente. Coloro che vogliono acquistare una bici a pedalata assistita, oppure una bicicletta o vari ciclomotori elettrici, possono puntare su questi fondi garantiti già dal 2009 dal Ministero dell’Ambiente e quindi si potrà risparmiare il costo per circa il 30%. Le biciclette stanno quindi avendo un nuovo boom nel corso degli ultimi anni e con loro il cicloturismo e tutto quello che ne consegue. Prima di partire bisogna sempre ricordarsi la necessità di effettuare un allenamento adeguato e poi, successivamente stilare per bene il percorso da effettuare, così da non riscontrare sorprese da un punto di vista del clima oppure del forma del terreno. Una volta stabilite queste regole, non vi resterà che partire all’insegna dell’avventura.

Lascia un commento