Legumi

Come cucinare i legumi secchi e renderli digeribili

I legumi sono un alimento proteico importante, sono ricchi di proteine, poveri di grassi e contengono molte fibre. L’ideale per ottenere il massimo di proteine di cui il nostro corpo ha bisogno è di accompagnarli con pane.

Non tutti però li mangiano di buon grado perché li trovano difficili da digerire. Ma ciò che rende pesanti i legumi è legato ad un’errata preparazione. Quindi vediamo come preparare i legumi per renderli perfettamente digeribili.

Per prima cosa bisogna sciacquare bene i legumi secchi. Per farlo sarà sufficiente metterli in un recipiente capiente sotto al getto di acqua leggermente tiepida per almeno un minuto cosi da eliminare polvere ed impurità.

La seconda fase consiste nel mettere i legumi in ammollo. Bisogna buttare l’acqua con cui li abbiamo sciacquati e riempire nuovamente il recipiente, questa volta con acqua fredda. Il tempo in cui i legumi devono restare in ammollo dipende dal legume stesso, più è grande il seme e più tempo dovrà restarci. L’ammollo è importante per due motivi: serve a reidratare il seme e renderlo più morbido e ad avviare il processo di germinazione che contribuisce a ridurre le sostanze che tossiche per l’uomo.

Visto che con l’ammollo sono state rilasciate molte sostanze antinutrizionali che causano fermentazioni e cattiva assimilazione dei nutrienti è importantissimo sciacquare di nuovo i legumi.

Un segreto che aiuta i legumi a diventare ancora più digeribili consiste nell’aggiungere l’alga Kombu direttamente nella pentola insieme ai legumi risciacquati e coperti di acqua fresca. Quest’alga oltre a contribuire alla digeribilità dei legumi perché riduce la fermentazione, aggiunge al piatto calcio e iodio. Va aggiunto un pezzetto di 3 cm.

Hai una pentola a pressione? Allora questo è il momento giusto per utilizzarla. Infatti la pentola a pressione è particolarmente indicata per la cottura dei legumi, in quanto è dimostrato che le temperature più alte danno il via ad una serie di trasformazioni chimiche che li rendono più digeribili e assimilabili. Inoltre è più veloce. In genere si impiega almeno il doppio se non il triplo del tempo a cucinare i legumi in una pentola normale.

Inoltre utilizzando questa pentola non perderemo la maggior parte dei nutrienti contenuti dei legumi (minerali e vitamina B). Il sale non va aggiunto  all’inizio ma solo a cottura ultimata, perché se messo prima i legumi rimangono più duri.

Ora non puoi più sbagliare e seguendo questi consigli potrai ottenere legumi digeribili e gustosi, da usare per preparar ele tue ricette.

Lascia un commento