Stella di natale

Come far rifiorire le Stelle di Natale

La Stella di Natale, o Euphorbia Pulcherrima, è sicuramente il simbolo delle festività di Natale assieme all’abete e viene spesso regalata in piena fioritura e magari decorata con luccicanti spray.
E’ tuttavia una pianta molto delicata e difficile da far rifiorire l’anno successivo se non si hanno particolari accortezze e cure.
Fiorisce in inverno quando la durata del giorno è breve, anche se il buio eccessivo provoca la caduta delle foglie che tendono a ingiallire, deve avere quindi la giusta luce e temperatura e non essere esposta a correnti d’aria.
Per forzare la fioritura nei mesi invernali è necessario quindi con l’arrivo dell’autunno, da settembre in poi, tenerla in una stanza dove le temperature minime notturne non scendano mai sotto i 16-17 °C e le massime invece non superino mai i 21-22 °C con 8 ore di luce al massimo.
Per avere le brattee rosse sono necessarie frequenti concimazioni con prodotti specifici a base di potassio e fosforo.
Per la salute della pianta poi sarebbero da evitare gli spray, magari cercando di decorarla con decorazioni meno invasive che possono danneggiare le foglie. Risente anche del calore eccessivo, quindi in casa bisogna tenerla lontana dai termosifoni.
Deve essere innaffiata regolarmente con poca acqua a temperatura ambiente solo quando il terriccio è asciutto.
In primavera nelle zone miti può essere portata all’esterno.
Come tutte le piante anche la Euphorbia Pulcherrima richiede voglia e amore per fiorire e essere rigogliosa, non tutti hanno il pollice verde, ma a volte bastano piccole accortezze per avere una casa riccamente decorata e rallegrata da coloratissimi fiori e piante.

Pubblicato in Casa

Lascia un commento