Ametista

Cristalli per la meditazione

Il contatto con la natura favorisce la meditazione e allontana i pensieri negativi e le sofferenze dell’anima.
Passeggiare nei boschi nel silenzio assoluto aiuta le anime inquiete a prendere coscienza e a pensare positivamente, guardando con gli occhi e il cuore.
Il silenzio così come il cinguettio degli uccelli, il dolce suono di una cascata o delle onde del mare aiutano nella meditazione e aumentano il potere e l’energia personale.
Questo perchè anche il colore verde della natura o il celeste blu del cielo portano ad uno stato di tranquillità e di pace interiore che può essere aumentato con l’utilizzo di pietre e cristalli particolari adatti alla meditazione e al risveglio interiore.
L’ametista o il cristallo di rocca sono i cristalli utilizzati maggiormente nelle sezioni di ripristino energetico o di meditazione.
L’ametista in particolare è una pietra molto potente abbinata al VII chakra, perchè purifica il corpo e la mente aumentando la consapevolezza interiore favorendo le facoltà medianiche, la concentrazione e la memoria.
A livello fisico, secondo la cristalloterapia, può aiutare a rafforzare il sistema endocrino e immunitario, purificando il sangue aumentando il funzionamento dell’emisfero destro del cervello, allontanando stanchezza ed emicrania.
Viene considerata anche la gemma della pace e della giustizia.
Il suo colore può variare dal lilla rosato al viola chiaro e scuro a seconda della regione di provenienza.
Nel prossimo post parlerò del cristallo di rocca.

Lascia un commento