Olio essenziale

Come curare la pelle impura con cure naturali

La Malesia terra di tigri e film famosi come Sandokan, meta di turisti in cerca forti emozioni e natura selvaggia, è però anche ricca di animali e piante straordinari come il benzoino, un albero che può raggiungere e superare i 20 metri di altezza e offre una preziosa resina da cui si ricava un olio essenziale particolarmente pregiato usato dalla medicina popolare da migliaia di anni.
L’olio dal colore ambrato, ha un forte profumo balsamico e proprietà antisettiche, disinfiammanti, espettoranti, calmanti e antireumatiche. Le giovani fanciulle che soprattutto nell’età dell’adolescenza hanno la pelle impura possono utilizzare la tintura alcolica o glicolica del benzoino come tonico idratante mescolando 10 gocce con 250 ml di acqua di rose la sera dopo aver pulito accuratamente la pelle.
Per chi ha la pelle screpolata o delle abrasioni invece 5 gocce di tintura in 300 ml di acqua possono essere utilizzate per fare degli impacchi con delle garze sterili per 20 minuti 2 volte al giorno.
Un’ altra possibilità per la pelle grassa con un olio essenziale più semplice da trovare sono gli impacchi 2 volte alla settimana fatti con 10 gocce di olio essenziale di salvia in 200 ml di acqua.
Semplici cure naturali utilizzate fin dai tempi antichi.

Lascia un commento