Farfalle

Leggende e tradizioni sulle farfalle

Le farfalle, queste creature affascinanti e misteriose sono da sempre ammirare per la loro straordinaria bellezza e il loro volo ondeggiante trai fiori.
Purtroppo la loro vita dura poco, ma i pochi mesi di vita sono compensati dalla loro straordinaria bellezza.
Penso che sia uno dei pochi insetti gradito ai bambini e anche alla maggior parte degli adulti. Di sicuro non incute terrore o forse solo quelle notturne di colore scuro che svolazzano incessantemente attorno alle luci.
Queste meravigliose creature possono avere un’apertura alare di 24 centimetri anche se di solito sono sui 5 cm di lunghezza.
Nel mondo ci sono più di 140.000 specie con 70 famiglie tra farfalle che sono insetti diurni e falene che invece preferiscono la notte.
Numerose sono le leggende soprattutto nel continente Americano tra le tribù del sudovest come i Navajo o gli Hopis che praticavano la danza associata a questo meraviglioso insetto associato all’aria e al volo con copricapi sgargianti.
Le donne non sposate si acconciavano i capelli con nastri e suppellettili come se fossero le ali di una farfalla per indicare la loro libertà.
Per i nativi americani era simbolo di resurrezione, di libertà ma anche di equilibrio per il fatto che nasce dalla crisalide.
In Europa invece era vista in modo negativo associata spesso agli spiriti dei morti o a malattie.
Solo in Scozia e Irlanda la farfalla dorata era associata alla possibilità per le anime di andare in paradiso.
Secondo i nativi americani che la vedono come animale totem dona i poteri della trasformazione, la rigenerazione, la bellezza , la sensibilità e l’amore per il suo volo aggraziato e rapido, viene associata all’elemento aria e al sud.
Come animale totem può essere invocata quando ci sono dei periodi di cambiamento spirituale e emotivo.

Lascia un commento