Nebulizzare piante

Quali piante d’appartamento nebulizzare

Con l’arrivo dell’inverno e del freddo molte piante vengono portate negli appartamenti che vengono riscaldati con i termosifoni che creano un clima sfavorevole per le piante perché seccano l’aria.
E’ quindi necessario per la maggior parte delle piante ricreare il clima più adatto con la giusta umidità nebulizzando le foglie sopratutto delle piante che provengono dai tropici.
L’umidificazione evita che le foglie si secchino, soprattutto per le piante con fogliame esteso e decorativo.
In alcuni casì però la nebulizzazione può essere dannosa se ci sono dei fiori ad esempio come quelli della Gardenia, del Ciclamino e dell’Azalea che si possono rovinare e sopratutto per alcune piante come la Violetta Africana (Saintpaulia) e la Bilbergia (Aechmea fasciata) perchè l’acqua fredda e calcarea danneggia le foglie.
In generale l’acqua deve sempre essere fatta decantare e tenuta a temperatura ambiente prima di nebulizzarla o darla da bere alle vostre piante, per evitare bruschi sbalzi di temperatura e il calcare dannoso per le radici e per la salute delle vostre amate.
Magari cercate anche di unire le vostre piante in una zona particolare della vostra casa, in modo che la vicinanza favorisca l’umidità e il microclima adatto, raggruppando quelle che richiedono la stessa quantità di luce o penombra, lontano da termosifoni, spifferi e correnti d’aria che potrebbero danneggiarle.
Anche la flora risente della solitudine, delle correnti d’aria e dell’afa, non solo le persone e gli animali.

Pubblicato in Casa

Lascia un commento