Ragazza in spiaggia

Ottenere l’abbronzatura perfetta: come fare?

Nel corso dei mesi estivi, l’obiettivo principale di tutti coloro che trascorrono giornate in spiaggia è raggiungere l’abbronzatura perfetta e, soprattutto, duratura. Ognuno ha un fototipo differente e ha quindi diverse qualità e quantità di melanina presenti nella propria pelle. Proprio per questo, è sbagliato pensare in partenza di poter arrivare ad abbronzarsi molto in breve tempo e, allo stesso tempo, credere di poter raggiungere un colore troppo scuro se la propria pelle non lo prevede.

L’abbronzatura cambia quindi da individuo a individuo, ma vi sono alcuni passi che ogni persona può seguire al fine di ottenere in modo sano la propria abbronzatura ideale.

I 5 piccoli passi per abbronzarsi meglio

  • Predisporre e preparare la propria pelle.
    Ancor prima di esporsi ai raggi solari, è bene iniziare a preparare la pelle evitare che l’abbronzatura non sia poi uniforme od omogenea. Una delle migliori tecniche è l’esfoliazione, attuata al fine di eliminare le cellule morte e di predisporre l’epidermide all’abbronzatura.
    Possono anche essere assunti degli integratori per predisporre la pelle e aiutare a evitare eritemi.
  • Non dimenticare la crema protettiva e il doposole.
    La crema protettiva è sicuramente al primo posto dei must have quando ci si reca in spiaggia. Disponibile in diverse gradazioni e formule, si adatta a ogni esigenza e va a proteggere la pelle da brutte scottature, ustioni e melanomi. È fondamentale evitare di esporsi senza protezione ai raggi UV, non solo per non rovinare l’abbronzatura, ma anche per non rischiare di incorrere in un invecchiamento precoce e in tumori della pelle.
    Il doposole è invece utile per una buona reidratazione della pelle, subito dopo la doccia che segue una giornata di sole.
  • Utilizzare degli autoabbronzanti di alta qualità.
    Gli autoabbronzanti vanno ad agire sullo strato più superficiale della pelle, preparandola ai raggi solari estivi e predisponendola all’abbronzatura. Sono presenti in varie formule: dal gel allo spray, fino alle salviette e alla versione fluida. Ognuna di esse è più indicata a seconda del tipo di pelle e a seconda delle proprie personali esigenze. Su Flomery.com puoi trovare un’ampia varietà di autoabbronzanti, per tutti i tipi di pelle. È bene ricordare però che questi non sostituiscono le creme protettive: decidendo di utilizzarli prima di esporsi al sole, non bisogna mai dimenticare di applicare anche la crema che protegge la pelle dai raggi UV.
  • Preferire un’esposizione graduale.
    Esporsi gradualmente ai raggi solari aiuta ad uniformare l’abbronzatura e ad evitare brutte scottature. Meglio quindi un’esposizione per gradi ma costante, soprattutto nei primi giorni. A tal proposito, è bene anche evitare le ore più calde, nelle quali il sole è più alto: sono consigliate le ore precedenti alle 11 e le ore successive alle 16.
  • Bere molta acqua e preferire cibi ricchi di acqua, come frutta e verdura, è molto consigliato in estate, a prescindere dalla volontà di raggiungere un’abbronzatura perfetta. Questo tipo di idratazione, però, evita anche che la pelle si secchi e, in tal modo, l’esposizione ai raggi solari garantirà una migliore abbronzatura.

I trucchi per abbronzarsi sono numerosi, ma è sempre meglio scegliere soluzioni che non vadano a rovinare con il tempo la propria pelle. Proprio per questo, bastano alla fine piccoli accorgimenti per trascorrere sane giornate in spiaggia e arrivare, con il tempo, alla propria abbronzatura perfetta.