Asciugatura capelli

Come prevenire la caduta dei capelli nella donna

La caduta dei capelli per una donna è sempre un vero e proprio dramma. L’alopecia può essere causata da fattori genetici, eventi transitori o da malattie.

Per fortuna al giorno d’oggi è possibile, almeno nella maggior parte dei casi, correre ai ripari e non sempre acquistando fior fiore di prodotti anticaduta. Vediamo di approfondire insieme questo argomento.

Caduta dei capelli: perché le donne soffrono di alopecia?

Nell’immaginario comune è più che radicata l’idea che con l’avanzare del tempo gli uomini perdano i capelli, il problema invece viene raramente associato all’universo femminile. L’alopecia, sebbene con un’incidenza nettamente inferiore, riguarda però anche le donne e può essere determinata da svariati motivi.

Una delle ragioni che determinano la caduta dei capelli è la presenza di uno squilibrio ormonale. Questo significa che mentre gli uomini finiscono per assistere ad un’effettiva perdita di peluria, le donne vedono più che altro assottigliarsi la chioma. Ciò chiaramente non vuol dire che il problema sia meno fastidioso. I capelli si affinano e non cadono, ma alla fine l’impressione è praticamente la stessa. In genere la gravità di questo tipo di problema viene misurata servendosi della cosiddetta scala ludwig.

Effluvio telogen

Un’altra causa che può determinare la comparsa dell’alopecia è lo stress fisico e mentale. Determinate condizioni, ad esempio la gravidanza, i continui sbalzi di peso, le malattie particolarmente debilitanti, gli interventi chirurgici e così via, innescano un meccanismo detto effluvio telogen che può facilmente essere curato con la convalescenza, il riposo, il defaticamento e l’uso di integratori studiati ad hoc. L’effluvio telogen come scritto nell’articolo sul sito mondocapelli.eu può essere di tre tipi: cronico, acuto e stagionale.

Ed a proposito di stress: concedersi, nei limiti del possibile ovviamente, degli spazi per scaricare la tensione accumulata durante il giorno, una settimana di ferie o del tempo per dedicarsi ad un hobby defaticante è sempre una buona idea.

Shampoo e prodotti agressivi

Ma non finisce ancora qui. In pochi lo sanno, ma anche lavare di continuo i capelli e perdipiù utilizzando shampoo e prodotti scadenti o eccessivamente aggressivi può causare una discreta perdita di capelli.

Non meno pericoloso è l’eccesso di vitamina A, che a volte è presente in  dosi troppo alte nell’organismo magari perché si sono assunti degli integratori o particolari tipi di farmaci. Questa sostanza inoltre può essere in qualche modo inglobata dal corpo perché disciolta in svariate tipologie di liquidi.

Non esenti da colpe sono anche i prodotti utilizzati per styling e messe in piega, le piastre, i phon e tutti gli strumenti che stressano i capelli. La situazione inoltre non migliora quando si ha l’abitudine di stazionare per lunghi periodi di tempo in stanze in cui si fuma.

Cause invecchiamento

Tra i motivi che possono in qualche modo determinare la caduta dei capelli vanno anche citati l’invecchiamento, che può incidere in maniera più o meno significativa in relazione alle proprie caratteristiche genetiche, e le malattie in genere. E’ risaputo ad esempio che l’arrivo di un cancro costringe nella maggior parte dei casi i pazienti a sottoporsi alla chemioterapia. Quest’ultima, tra i tanti effetti collaterali che purtroppo si porta dietro ha anche quello di causare la caduta dei capelli. Il problema in questo caso però si risolve da sé una volta sconfitta la malattia e sospeso ogni genere di trattamento.

Conclusioni

A conclusione di quanto sinora affermato si può soltanto dire che nella donna, così come accade nell’uomo, la caduta dei capelli può essere la manifestazione evidente di diverse tipologie di disagi e disordini fisici e mentali. Individuare il problema di cui l’alopecia è conseguenza può rappresentare quindi la soluzione più efficace in assoluto ad ogni tipo di difficoltà.