Categorie
Curiosità

Manutenzione dell’auto in inverno: consigli utili

La manutenzione dell’auto è fondamentale durante tutto l’anno per aumentare la sicurezza e rimandare i danni che poi si traducono in significativi costi. In inverno la cura della propria vettura richiede un maggior impegno perché si aggiungono i rischi alla guida e  la possibilità l’auto non parta quando si tenta di accenderla.

Con le temperature molto rigide infatti, sopratutto se unite ad un utilizzo più sporadico del mezzo, c’è il rischio che la batteria non sia sufficientemente carica, mentre la neve e il ghiaccio richiedono una maggiore attenzione alla guida e ovviamente il cambio delle gomme.

Per questi motivi è importante un check up prima dell’inverno a cui dovranno seguire comportamenti indispensabili per garantire il corretto mantenimento dell’auto.

Come proteggere l’auto dal freddo

Dal controllo del motore agli pneumatici, dalla batteria fino ai tergicristalli ed al radiatore, vediamo quali sono le cure che proteggono l’auto nel periodo invernale.

Gomme invernali

Non possiamo non partire ricordando che nel nostro Paese dal 15 novembre al 15 aprile c’è l’obbligo di montare pneumatici invernali nelle regioni, province e comuni in cui è previsto dall’ordinanza. Il cambio di ruote stagionale è da considerare nel più ampio concetto di cambiare le ruote quando sono usurate. Per la sostituzione delle gomme è decisamente consigliato rivolgersi ad un gommista professionale, mentre per quanto riguarda la spesa da sostenere, sul sito Quantomicosta.net puoi farti un’idea indicativa di quanto costa cambiare le gomme dell’auto.

Antigelo per motore e carburante

Proteggere il motore dall’intenso freddo invernale lo preserva da possibili danni. Puoi inserire del liquido antigelo nel radiatore (leggi come fare) scegliendo in commercio quello più idoneo, così come puoi mettere antigelo anche nel carburante per evitare che si congeli. Ricorda che ritrovarsi con il gasolio gelato può comportare danni al motore, per cui scegli un antigelo o utilizza gli appositi carburanti invernali.

Proteggi l’auto con un telo antighiaccio

Se vivi in un posto molto nevoso e freddo e lasci l’auto sempre all’aperto, il consiglio è quello di proteggerla con un apposito telo antighiaccio. In questo modo proteggi sia il parabrezza che la carrozzeria e potrai evitare di dover rimuovere la neve prima di partire. In commercio ne trovi molti modelli, con misure diverse, l’ideale è scegliere un telo di buona qualità che assicura la massima protezione.

Scongela il parabrezza

Ti sarà certamente capitato di dover sghiacciare il parabrezza prima di partire, operazione che richiede tempo e pazienza. Per farlo senza danneggiare i vetri puoi utilizzare una raschia per il ghiaccio o uno sghiacciante da spruzzare sulla superficie congelata. In commercio trovi anche delle speciali spazzole tergicristalli, concepite proprio per un uso invernale.

Utilizza un olio per le basse temperature

In inverno non sono solo i liquidi per il radiatore, i tergicristalli e il carburante a rischiare di gelare ma anche l’olio motore. Per evitare rischi di congelamento è meglio utilizzare un olio apposito per le basse temperature. Potrai trovare quello giusto descritto nel libretto della macchina o in quello dedicato alla sua manutenzione. Se non sai quale scegliere ti consiglio di leggere questo articolo in cui è spiegato il significato delle varie sigle (5w30 o 5w40) e le caratteristiche tecniche degli oli.

Controlla la batteria

Tra i componenti dell’auto più a rischio freddo e gelate c’è la batteria. A meno che non sia nuova, dopo pochi anni la batteria soffre le temperature rigide e potrebbe scaricarsi con molta facilità. Se ti accorgi che il livello di carica è basso non esitare a cambiarla prima dell’arrivo dell’inverno. Durante l’inverno invece è buona norma che tu abbia un caricabatterie per auto, che ti servirà per controllare lo stato di carica e di provvedere a caricare l’auto se non viene utilizzata per diversi giorni. A questa pagina https://www.automobile.it/magazine/fai-da-te/caricare-batteria-auto-13778 puoi trovare le risposte a molte domande frequenti su questo argomento ed una guida su come fare se finora non l’hai fatto.

Riscalda il motore prima di partire

Uno degli errori più diffusi in inverno è quello di accendere l’auto e partire subito senza attendere che i liquidi di sterzo, freno e l’olio raggiungano la temperatura giusta. Questa fretta può costare anche molto cara perché i danni al motore sono dietro l’angolo. Quando fa molto freddo bisogna attendere il riscaldamento di tutti i componenti per evitare che il motore grippi.

Controlla l’impianto frenante

Nel periodo invernale, sulle strade bagnate o innevate, lo spazio di frenata si allunga fino al 40% in più, per cui occorre circolare con i freni che funzionano a dovere. Importante verificarne lo stato per viaggiare anche in inverno nella massima sicurezza per sé e per gli altri automobilisti.

Metti in auto gli accessori per l’inverno

Oltre ai normali accessori in dotazione ad una vettura, in inverno occorre averne in macchina anche altri utili in situazioni climatiche proibitive. Non possono mancare un raschietto per rimuovere ghiaccio e neve dal parabrezza, o in alternativa uno spray sciogli ghiaccio. Fondamentale a bordo anche avere le catene da neve e un telo di protezione per il parabrezza, che lo preserva dall’innevamento e dal congelamento.

Controlla l’impianto di illuminazione

La manutenzione dell’auto in inverno passa anche dal controllo delle luci. Specialmente in questa stagione dell’anno, in cui le ore di buio sono molte e le condizioni meteo spesso avverse, occorre avere un’ottima visibilità. Bisogna dunque verificare lo stato dell’impianto di illuminazione e la posizione delle luci.

Conclusione

In inverno l’auto richiede una manutenzione molto accurata, maggiore rispetto ad altri periodi dell’anno. Prendersi cura della vettura significa affrontare i mesi invernali in sicurezza e preservarla da possibili e frequenti danni.

Se ne hai la possibilità lascia l’auto in un posto coperto e riparato quando non la usi, così proteggerla dalle intemperie e dalle rigide temperature. In caso contrario coprila con un telo e ricorda di attendere alcuni minuti prima di partire.