Carro armato

I migliori film di guerra

I film di guerra rappresentano un cult per il cinema, e soprattutto negli anni passati sono state realizzate pellicole che difficilmente potranno essere eguagliate nel tempo. Specialmente riguardo ai film di diversi anni fa, quando gli effetti speciali non erano quello sofisticati che abbiamo oggi, ma che venivano realizzati in maniera impeccabile con i pochi mezzi a disposizione. Vediamo alcuni tra i film di guerra che hanno caratterizzato la storia del cinema.

Apocalypse Now

Film capolavoro di Francis Ford Coppola nell’anno 1979, pellicola che ha segnato in maniera indelebile non solo il genere del film, ma il cinema in generale. Film che ha dato molto anche al protagonista che lo ha interpretato, ovvero Marlon Brando. L’attore interpreta il colonnello Kurtz, visto come l’emblema della pazzia che caratterizzava la guerra del Vietnam.

Full Metal Jacket

Il genio di Stanley Kubric in un film di guerra datato 1987. In questo film che è stato uno straordinario successo che ha segnato il cinema di genere fino a tutti gli anni novanta, ha segnato l’immaginario collettivo grazie a tre elementi particolari presenti nel film: Palla di Lardo, la Marcia di Topolino alla fine della pellicola e il Maggiore Hartman severo all’ennesima potenza.

Platoon

Oliver Stone al suo primo film di guerra datato 1986, che rappresenta un successo planetario. Quattro premi oscar e addirittura otto nomination sono il risultato finale di un capolavoro del genere. Charlie Sheen, che già aveva fatto vedere grandi cose in Apocalypse Now, interpreta in questo film il soldato Chirs Taylor. Il film è l’ennesima pellicola che affronta il tema della guerra in Vietnam, ma in questo vi sono elementi che prendono ispirazione da fatti che sono accaduti al regista stesso.

Bastardi senza gloria

Quentin Tarantino con questa pellicola sceglie di avvicinarsi al genere dei film di guerra. Una pellicola moderna che è datata 2009, dove Tarantino si conferma un uomo dalle scelte particolari. Il regista di Pulp Fiction infatti, nel realizzare la trama di questo film si è anche preso la licenza di cambiare la storia. Ad ogni modo, il film è un ennesimo successo per il regista.

La grande guerra

Come non inserire il film del 1959 di Mario Monicelli, capolavoro del nostro cinema. Il film tratta in maniera drammatica e allo stesso tempo anche ironica la vita di trincea durante la prima guerra mondiale. Il film viene premiato con il Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia e rappresentano un capolavoro anche le interpretazioni di Alberto Sordi e Vittorio Gassman.

Redacted

Anno 2007, successo grandioso per il film di Brian De Palma. Il racconto tratta della guerra in Iraq, dove un gruppo di soldati si macchia di un grave reato di guerra, lo stupro e l’uccisione di una quindicenne irachena. Il film sconvolge l’opinione pubblica, ed è brillante il finale in cui uno dei soldati ad una cena per festeggiare il suo ritorno, mostra tutta la fragilità e il dolore presente nel cuore di un reduce di guerra. Uno che non ha partecipato allo stupro, ma che ha visto e si macera il cuore per non aver fatto nulla per impedirlo. Non solo, mostrerà lui stesso incredulità verso una guerra che non riesce a capire.