Sala cinema in casa: tutto quello che serve per realizzarne una

Allestire una sala cinema in casa per guardare una delle tue commedie romantiche preferite non è una idea irrealizzabile. Basta avere creatività, idee chiare e del denaro da investire nell’impresa, considerando però che i costi non sono poi così proibitivi.

Inoltre potrai realizzare una sala cinematografica casalinga anche un po’ per volta, attingendo ai risparmi che man mano riuscirai ad accumulare. Perciò quello che conta è avere un’idea di base di quello che ti servirà per soddisfare questo tuo desiderio.

Uno sguardo d’insieme

Sappiamo tutti com’è fatta una sala cinematografica: un grande schermo, un buon impianto audio e comodissime poltrone su cui bivaccare sgranocchiando popcorn.

Per quanto riguarda il comparto video potrai scegliere fra una TV con uno schermo molto grande oppure optare per un videoproiettore domestico. Poi dovrai procurarti un buon impianto home theatre per quanto concerne l’audio e delle belle poltrone o dei divani a penisola.

Lo schermo

Come abbiamo accennato lo schermo su cui guardare i tuoi film preferiti potrebbe essere quello di un televisore di moderna concezione, magari di una smart TV. Quest’ultima soluzione ti permetterà di usufruire anche della pay TV e quindi di ampliare notevolmente l’offerta. Oggi la soluzione più moderna è rappresentata dai televisori curvi, che però hanno alcune peculiarità, come la distanza o la posizione, che meritano un approfondimento, come puoi vedere a questa pagina sul sito Pricecut.it.

Inutile dire che lo schermo dovrà sempre essere molto grande, ma comunque proporzionato alle misure della vostra sala cinema. Se la camera è piccolina sarebbe meglio orientarsi su un proiettore. L’apparecchio infatti potrà tranquillamente essere collocato dove non ingombri, per esempio sul soffitto, e la sala verrà invece destinata per intero a schermo, poltrone e divani.

Le poltrone

A proposito di divani e poltrone, vediamo come scegliere quelli più adatti ad una sala cinematografica privata. Se questo ambiente dovesse trovar collocazione in una stanza già arredata potresti anche utilizzare i divani e le poltrone presenti.

Se invece stai progettando ex novo questo ambiente potrai scegliere tra le classiche poltrone domestiche o da cinema o, perché no, tra semplici divani e modelli a penisola e, soluzione perfetta per chi ama rilassarsi, lettini con spalliera regolabile o sedie sdraio.

L’audio

Un altro pezzo forte è sicuramente l’impianto home theatre. Questo consterà di casse da sistemare per la sala e di subwoofer capaci di catturare anche le gamme sonore meno squillanti, creando un piacevole effetto cinema. Il consiglio è in questo caso quello di non lesinare mai sull’impianto dolby surround. Scegli, ovviamente nei limiti del possibile, il meglio che il mercato offre.

Quando ci si reca al cinema la proiezione, per quanto possa non incontrare i gusti degli spettatori, coinvolge sempre e comunque il pubblico. Ciò avviene grazie al sonoro che in qualche modo aiuta chi osserva ad immedesimarsi nella narrazione. Figuratevi quanto vi sentirete coinvolti a casa vostra mentre guarderete il film che più vi piace in una sala cinematografica tutta vostra. Perché la magia avvenga però è necessario che l’impianto home theatre sia di buona qualità. Inoltre potrai valutare se corredarlo anche di pannelli fonoassorbenti, di lettore 3D e di sistema Bluetooth.

Assetto della camera

Dopo aver scelto tutto l’occorrente per ricreare una sala cinematografica casalinga, è necessario prestare attenzione ai particolari, a cominciare dall’illuminazione. Se la stanza è senza finestre, per esempio un sottotetto, sei già un passo avanti. Diversamente dovrai montare dei pannelli per oscurare i vetri oppure delle doppie tende facilmente rimovibili.

A questo punto potrai arredare un po’ l’ambiente con qualche locandina, qualche foto di star del cinema, una vecchia cinepresa che farà atmosfera. Per completare l’effetto cinema potrai aggiugere tavolini, macchine per i popcorn, frigobar e snack.

Pubblicato in Casa