Categorie
Lavoro

Consigli per migliorare la sicurezza informatica in azienda

Tutte le aziende, piccole o di grandi dimensioni, utilizzano sempre più la rete informatica per svolgere le proprie attività. Sono sempre in crescita le transazioni online, sfruttando internet per accrescere la produttività e le vendite.

E’ fondamentale disporre di una rete aziendale sicura e difenderla dai tanti possibili attacchi che sul web sono all’ordine del giorno. Per farlo si utilizza la cyber security, un insieme di comportamenti e di strategie per proteggere i dati e le operazioni aziendali.

In questa guida vediamo cosa fare per migliorare la sicurezza della rete, impedendo che gli scambi di informazioni vengano violati e lavorare in modo sicuro.

Come rendere sicurezza la rete aziendale

Le imprese che si servono dei sistemi informatici per ampliare il proprio business, devono necessariamente fare i conti con la sicurezza degli scambi che avvengono online. Ad alcune informazioni possono accedere solo gli utenti autorizzati, ma è elevato il rischio di intromissioni esterne. Vediamo quali sono i sistemi per proteggere la propria rete aziendale.

Password

Spesso gli accessi ai device collegati alla rete vengono violati perché si utilizzano password molto facili da crackare. Anche se si impostano password che si generano in automatico, occorre che siano il più possibile sicure. Dovranno essere costituite da almeno 8 caratteri, compresi maiuscole, minuscole, segni di punteggiatura, numeri. Sconsigliato l’uso di date di nascita e di nomi di famigliari, perché sono facilmente individuabili online.

Protezione dei dispositivi aziendali

All’interno di un’azienda, la sicurezza dei sistemi abbraccia non solo quella prettamente legata al furto di informazioni e di dati ma anche i possibili danni materiali e le sospensioni dei servizi. Questo significa che i pc e gli altri device aziendali vanno protetti spegnendoli e proteggendoli con il salvaschermo (scopri come configurarlo). Si possono preservare anche utilizzando una tipologia di accesso biometrico.

Firewall

La protezione della rete aziendale è nettamente più elevata se si utilizzano i firewall. Servono per limitare gli accessi tra le reti e anche per regolare il traffico all’interno di esse. Si possono impiegare su livelli diversi per dividere tra loro le varie reti e quindi regolare l’accesso per il database, per il server web o per il server applicativo. Alcuni software, come Windows Firewall per Windows e Iptables/Netfilter per Linux, sono già integrati nei sistemi operativi.

Analytics

Gli analytics sono fondamentali per intercettare eventuali problemi anche piccoli dell’attività. Quando si verificano cambiamenti, essi riescono a rilevarli, grazie al netflow del traffico in real time e al controllo e all’estrazione dei file di log di sicurezza. Sempre più spesso infatti gli attacchi informatici avvengono in maniera impercettibile e quasi impossibile da scoprire, perché si confondono con le attività di routine che si eseguono al pc.

Cifratura SSL

Oggi è possibile scongiurare furti di dati o vedere compromessi gli stessi a causa di violazioni delle reti sia pubbliche che private utilizzando la cifratura secure Socket Layer (SSL). Permette infatti di criptare i dati in maniera rapida in modo da non permettere a nessuno la loro decodifica. Sfruttando la tecnologia SSL si è protetti in maniera sicura, sia i pc aziendali che gli utenti con i quali ci si rapporta.

Antivirus

Chi adopera un pc per lavoro, quindi a maggior ragione le aziende, deve installare sul dispositivo un antivirus, passo imprescindibile per evitare che qualche malware o pericolosi virus infettino il computer. Non solo, l’innovazione porta purtroppo virus sempre più potenti e distruttivi che in poco tempo danneggiano il pc. Inoltre navigando online e scambiando email con altri utenti, il dilagare del virus è estremamente rapido.

Tutelarsi contro la perdita accidentale dei dati

Per le aziende tutta la parte di dati e informazioni che riguardano l’attività è solitamente conservata sul pc ma ormai quasi tutti sanno quanto sia importante salvare tutto in cloud, per non perdere nulla. Virus a parte si potrebbero verificare cancellazioni accidentali o rotture dell’hard disk, per cui se si vogliono salvare tutte le informazioni è bene ricorrere a dei supporti interni o esterni.

Formare i dipendenti

La sicurezza informatica non è soltanto dentro al pc, ma comincia in azienda scegliendo quanti e quali dipendenti hanno l’accesso ai dati. Bisogna quindi scegliere con cautela le persone che manovrano informazioni sensibili e più in generale educare il personale adibito a tali mansioni.

A questo proposito è molto importante formare i dipendenti, anche sfruttando servizi esterni come quelli offerti da Informaticapro, che prepara il personale ad affrontare problematiche informatiche e possibili rischi sulla sicurezza. Ricordiamo che non investire sul tema sicurezza potrebbe voler dire spendere di più per ripristinare la situazione.

Conclusione

Ogni giorno nascono nuovi sistemi e nuove minacce informatiche per attaccare i dispositivi e provocare virus infetti ai pc. Il cybercrimine è sempre in agguato e utilizza strategie sempre più performanti per impossessarsi dei dati altrui senza consenso o bloccare i dispositivi.

La rete di sicurezza può essere violata con molti metodi diversi, dai malware agli attacchi pishing, dal man-in-the middle agli spyware. Poi ci sono gli adware, i trojan, i ransomware e molti altri tipi di attacchi dannosi al sistema della rete aziendale.